Passa ai contenuti principali

Post

FERMATO UN BOSS NARCOS BOSNIACO TEDESCO CHE STAVA SBARCANDO A MILANO

Fonti investigative ipotizzano che Rizvanovic Niemeier avesse a libro paga uomini dell’Interpol colombiana e forse anche di quella francese.... continua su 
http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_aprile_22/a-milano-un-quintale-cocaina-viaggi-affari-contatti-el-ruso-8fee813e-2716-11e7-b1fd-6ac3feee71e3.shtml

Post recenti

LE MAFIE NON CI PROTEGGONO DAL TERRORISMO analisi di Salvatore Calleri

Ancora oggi mi capita di sentire dire una sciocchezza colossale in materia di terrorismo in Italia... Sciocchezza che purtroppo viene ripetuta spesso e che serve solo a fare confusione: le mafie ci proteggono in Italia dall'Isis.

Nei giorni scorsi addirittura in Piemonte un professore di filosofia lo spegava ai propri studenti. Bah... Non ho parole utili a commentare ciò.

Le mafie che ci proteggono dal terrorismo islamico non solo è assolutamente falso dal punto di vista concettuale, ma lo è anche da un punto di vista storico.

In Italia abbiamo poca memoria storica nel ricordare in particolare gli eventi anomali. Uno di questi eventi ci dovrebbe dimostrare che non ci si può cullare sul luogo comune della mafia che ci protegge.

Il 14 aprile 1988, 29 anni fa, a Napoli in un periodo storico in cui i clan spadroneggiano, avviene una strage di americani con un'autobomba messa davanti ad un locale frequentato da soldati di stanza a Napoli.

La camorra tra l'altro ha sempre tenuto…

SEQUESTRO DA UNA TONNELLATA E MEZZA DI MARIJUANA PROVENIENTE DALL'ALBANIA

Un gommone carico di marijuana proveniente dall’Albania tenta di sbarcare sulle coste calabresi ma incappa nella Guardia di Finanza. Complessivamente, a finire in manette sono state sette persone: tre pizzicate a bordo del gommone, altre... continua su
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/scacco-ai-narcos-mare-sequestrate-15-tonnellate-marijuana-1386683.html

MAFIA CINESE A PARIGI

Sconosciuta, ma temibile; ben consolidata, ma molto discreta. Sulla base di un’organizzazione impeccabile, reti criminali asiatiche interferiscono nella vita del Paese. Dopo la manifestazione di un centinaio di persone avvenuta la stessa notte della morte di Shaoyao Liu, ucciso da un ufficiale di polizia della BAC (Brigata anti-criminalità), continua su

https://www.lindro.it/lombra-delle-mafie-cinesi-parigi/


NARCOS PUGLIESI IN COSTA AZZURRA

Sei persone, accusate di far parte di un'organizzazione di narcotrafficanti con base a Minvervino a ramificazione a Barletta e Cerignola, sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Andria...
Continua su

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/875541/droga-smantellato-traffico-stupefacenti-6-arresti.html


SEQUESTRO DELLA DIA DA 20 MILIONI - PARTE DEI SOLDI IN SVIZZERA

DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA

COMUNICATO STAMPA

LA D.I.A. DI NAPOLI SEQUESTRA BENI PER OLTRE 20 MILIONI DI EURO AD IMPRENDITORI NAPOLETANI RICONDUCIBILI ALLA “FAMIGLIA POTENZA”

Nella mattinata odierna il Centro Operativo D.I.A. di Napoli ha eseguito un provvedimento di sequestro di beni emesso dal Tribunale di Napoli - Sezione Misure di Prevenzione, su proposta del Direttore della D.I.A., nei confronti dei fratelli POTENZA (Bruno, Salvatore e Assunta), imprenditori contigui a contesti criminosi anche di natura organizzata di stampo camorristico.

L’attività scaturisce dagli esiti di pregressa operazione di servizio della medesima Articolazione, supportati da approfondimenti compiuti su operazioni finanziarie sospette a carico dei citati soggetti, che hanno portato all’adozione di tre distinti decreti di sequestro.

In particolare, il personale della D.I.A., sulla base di specifiche deleghe d’indagine disposte dal Tribunale di Napoli - Sezione Misure di Prevenzione, ha fatto luce:
-su movi…

ESPONENTE 'NDRANGHETA ARRESTATO DA LATITANTE IN SVIZZERA