Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

DIA 2016 - MAFIA SICILIANA IN GERMANIA

–Germania. Il quadro di analisi concernente l’attualità della presenza in Germania di soggetti della criminalità organizzata siciliana resta, nel semestre in esame, invariato, persistendo le condizioni, soprattutto di carattere economico, che nel tempo avrebbero favorito le proiezioni in quel Paese di persone appartenenti o contigue alle consorterie. L’attività di analisi ha permesso di evidenziare come i  Länder a maggior infiltrazione di elementi criminali originari della Sicilia siano concentrati nella parte meridionale ed occidentale del Paese, in particolare in Renania Settentrionale-Westfalia, Baviera e Baden-Wurttemberg. In questi territori, la componente agrigentina appare quella maggiormente radicata, al punto da poter offrire, anche nel recente passato, assistenza logistica e rifugio a latitanti. Allo stesso modo, troverebbe conferma la presenza di elementi provenienti dall’area nissena, in particolare appartenenti alla  stidda. Anche in Germania, al pari di quanto segnalato…

COSA NOSTRA IN GERMANIA

Il nord della Germania piace a cosa nostra. Omcom segnala approfondimento del Guardian.
https://www.theguardian.com/world/2017/jun/29/mafia-gangs-move-to-germany-as-business-hits-hard-times-in-sicily

La D.I.A. riceve in visita delegazione di allievi ufficiali del BKA tedesco.

COMUNICATO STAMPA

CATANIA:La D.I.A. riceve in visita delegazione di allievi ufficiali del BKA tedesco.



Nella mattinata odierna la D.I.A. di Catania ha ricevuto una delegazione di allievi commissari della scuola di polizia del BKA (Bundeskriminalamt), la Polizia Federale tedesca, in Sicilia nell’ambito di un viaggio di istruzione che favorisce i rapporti di collaborazione internazionale, venuti in visita negli uffici del Centro Operativo per conoscere struttura e compiti della Direzione Investigativa Antimafia.
Ricevuti dal Capo Centro dr. Renato PANVINO, sono stati dati brevi cenni sulla storia dell’Istituzione e illustrate le articolazioni e modalità operative della struttura a cura dei funzionari e ufficiali appartenenti alle varie Forze di Polizia che compongono l’organico, suscitando particolare interesse e curiosità e dando vita a un vivace dibattito, ricco di numerose domande poste dagli ospiti.
Gli allievi commissari hanno mostrato particolare interesse per la struttura e le d…

RAPPORTO DCSA 2016 - OPPIACEI

Oppiacei

Il  Sud-ovest  e  il  Sud-est  Asiatico  si  confermano le  due maggiori  aree  mondiali  di  coltivazione del  papavero  da  oppio, seguite  dal  Messico  e dalla  Colombia,  la  cui  produzione  è  però esclusivamente  destinata  ai  mercati  clandestini
dell’eroina del  Continente  Nord  Americano. Nel 2015  la  produzione  globale  di  oppio  è diminuita  del  38% rispetto  al  2014,  scendendo  a 4.770  t  ossia  ai  livelli  della  fine degli  anni  ’90. Il  decremento  è  da  attribuire  in  buona  parte al calo  della  produzione  verificatosi  in Afghanistan (-48% rispetto  al  2014),  imputabile  soprattutto al minor  rendimento delle  colture  registrato  nelle province  meridionali  del  Paese. Tuttavia,  con 183.000  ha  coltivati  a  papavero  da  oppio, all’Afghanistan  sono  tuttora  imputabili  circa  i due  terzi  delle coltivazioni  globali  (281.000  ha) di  questa  pianta. Le  stime  dell’UNODC  indicano che,  negli  ultimi  anni,  il  numero complessivo…

OPERAZIONE IN GERMANIA CONTRO L'HATE SPEECH

In Germania l'Hate speech è preso estremamente sul serio e non c'è libertà di opinione che tenga. Nonostante questo probabilmente i 36 arrestati in Germania per aver diffuso commenti razzisti sui social non si aspettavano certo di vedere la polizia irrompere nelle loro case. Continua su....
http://tech.everyeye.it/notizie/scrivono-post-razzisti-facebook-polizia-effettua-raid-nelle-loro-case-296578.html


TROVATO ARSENALE A FAVARA COLLEGATO A LIEGI (BELGIO)

IL FOCUS OMCOM SU MAFIA IN BELGIO FINISCE SU LIEGE

Liegi Cosa Nostra in Belgio. Si, è così! La presenza della mafia in questo Paese non è una novità, dura da anni e anni. Il “negazionismo” e il più insinuante “minimalismo” hanno causato solo dei danni in termini di sottovalutazione, di ritardi accumulati sui piani della prevenzione, della repressione e dell’aggressione ai patrimoni … a vantaggio di un forte radicamento di intere famiglie mafiose. In Germania si è fatto lo stesso errore. Dopo la strage di Ferragosto del 2007 a Duisburg, si è capito che si era dato un vantaggio micidiale alla ‘Ndrangheta. Stesso fenomeno sta accadendo in Canada, dove è in corso una sanguinosa guerra di ma mafia tra il potente e ricco clan dei Rizzuto, originari della provincia di Agrigento e la ‘Nandragheta dei Commisso di Siderno, in Calabria di cui troverete un’ampia descrizione sia in un’interrogazione parlamentare che in un rapporto della Fondazione Caponetto redatto insieme al suo presidente Salvatore Calleri. Anche su questa guerra di mafia a …

-RELAZIONE DNA 2016 - CRIMINALITÀ SUDAMERICANE

DALLA RELAZIONE DELLA DNA 2016

Le organizzazioni criminali di matrice sudamericana presenti sul territorio nazionale, risultano essere particolarmente attive nella consumazione di reati connessi al traffico internazionale di stupefacenti, al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e allo sfruttamento di connazionali, principalmente nel settore della prostituzione, nonché nei delitti contro la persona ed il patrimonio, soprattutto nelle principali aree metropolitane del centro e nord Italia dove, peraltro, si riscontra da diversi anni l’operatività delle cosiddette “bande giovanili sudamericane”, protagoniste di sempre più frequenti comportamenti antisociali ed oggetto di diverse attività di contrasto da parte delle forze di polizia. Con riferimento al settore del narcotraffico, le attività repressive condotte nel corso degli anni evidenziano come le organizzazioni criminali sudamerican…

RELAZIONE DNA 2016 - MAFIA E/O CRIMINALITA' RUMENA IN ITALIA

DALLA RELAZIONE DNA 2016

La criminalità rumena continua ad agire su due livelli: quello, diventato capillare, della microcriminalità, e l'altro, più redditizio, delle associazioni per delinquere. Accanto ad una realtà delinquenziale indirizzata al compimento di reati di c.d. “criminalità diffusa”, riconducibili nella maggior parte dei casi a singoli soggetti o gruppi non necessariamente inseriti in contesti organizzati, si registra ormai da anni sul territorio nazionale anche l’operatività di sodalizi a carattere transnazionale, ben strutturati e dediti ad attività illecite più qualificate e redditizie, quali il traffico di esseri umani (sia smuggling che trafficking) e lo sfruttamento della prostituzione, in danno soprattutto di giovani donne (in alcuni casi anche minorenni) connazionali e di cittadine dell’est europeo, quali quelle delle vicina Moldova e, più recentement…

RELAZIONE DNA 2016 - MAFIA E/O CRIMINALITA' BULGARA IN ITALIA

DALLA RELAZIONE DNA 2016

L’operatività dei gruppi criminali bulgari appare in linea con il trend dell’anno precedente, laddove gli esiti delle attività investigative riconducono tale fenomeno etnico prevalentemente alla commissione di reati relativi al traffico di stupefacenti, al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, al contrabbando di T.L.E., nonché al traffico di armi, alla tratta di esseri umani ed alla riduzione in schiavitù finalizzata allo sfruttamento sessuale, lavorativo e nell’accattonaggio delle vittime. Gli ultimi anni hanno, tuttavia, evidenziato segnali di alleanze con gruppi criminali di altra matrice etnica, nonché segnali cooperazione tra soggetti bulgari e sodalizi ‘ndranghetisti. Relativamente al narcotraffico, i contributi delle Forze di Polizia confermano la competitività delle consorterie bulgare nel gestire autonomamente tali traffici illeciti, anche g…

IL TASSO DEGLI OMICIDI IN EUROPA

Molto interessante il dato relativo inerente il tasso degli omicidi in Europa.
http://www.termometropolitico.it/1257398_omicidi-europa-italia.html


MAXI OPERAZIONE ANTI 'NDRANGHETA NARCOS TRA SPAGNA, PANAMA ED ITALIA

‘Ndrangheta, maxi operazione anti droga: 54 arresti tra Reggio Calabria, Spagna e Panama. Centrale il reggino per il traffico di stupefacenti, ingenti sequestri
Per approfondire http://www.strettoweb.com/2017/06/droga-storica-operazione-tra-italia-spagna-e-sud-america-54-arresti-sequestro-senza-precedenti-il-ruolo-centrale-di-reggio-calabria-nel-traffico-di-cocaina-internazionale-nomi-video-foto-dett/568551/

INTERROGAZIONE SEN. LUMIA SU FOCUS OMCOM BELGIO-AGRIGENTO

Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 3-03807 Atto n. 3-03807 

Pubblicato il 13 giugno 2017, nella seduta n. 837 

LUMIA - Al Ministro dell'interno. - 

Premesso che a quanto risulta all'interrogante: secondo gli elementi informativi presenti nel Focus su quanto succede tra Belgio e Sicilia (Agrigento e dintorni) dell'OMCOM (Osservatorio mediterraneo sulla criminalità organizzata) istituito dalla fondazione Caponnetto e dalla fondazione Mediterraneo, si apprende che il 14 settembre 2016, a Liegi, in Belgio, in un condominio sarebbero stati esplosi numerosi colpi d'arma da fuoco contro 2 soggetti, Mario Jakelic di 28 anni di Porto Empedocle, che rimase ucciso e Maurizio Di Stefano di 40 anni detto "furia" di Favara che rimane ferito; sempre a Liegi, il 3 maggio 2017, viene ucciso Rino Sorce, ristoratore di 50 anni di Favara; come si apprende da notizie di stampa ("Grandangolo", "il Giornale di Agrigento", del 24 maggio 2017), il 22 ma…

CAMORRISTA ARRESTATO IN POLONIA

LATITANTE SICILIANO ARRESTATO IN SPAGNA

"Durante pattugliamento congiunto polizie Italia-Spagna ANSA - ROMA 17 GIU - Ad Arona Santa Cruz di Tenerife gli agenti del Corpo nazionale di polizia spagnola hanno arrestato il latitante Giuseppe Angarussa 34enne agrigentino gravato da un mandato di arresto europeo emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo per traffico di stupefacenti. E' uno dei risultati del progetto 'Turismo sicuro - Pattugliamento congiunto Italia Spagna'. Sotto l'egida del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia Scip del Dipartimento della Pubblica Sicurezza agenti della polizia di Stato e del Cuerpo Nacional de Policia spagnolo pattugliano le strade iberiche e italiane. Al momento del controllo Angarussa fermato dalla pattuglie italo spagnole ha mostrato un documento attestante diverse generalita' ma gli agenti della Polizia di Stato in stretta collaborazione coi colleghi spagnoli e grazie a verifiche con la squadra mobile della Questura di Agrigento hanno accertat…

LATITANTE DI COSA NOSTRA ARRESTATO - PROVENIVA DA MALTA

'NDRANGHETISTA UCCISO IN SPAGNA

SEGNALASI NOTIZIA SU ALCUNI CLAN DELLA 'NDRANGHETA IN SVIZZERA

ANALISI CALLERI SU SCIOGLIMENTO CASTELVETRANO

Abbiamo chiesto a Salvatore Calleri, una sua lettura sullo scioglimento per mafia del comune di Castelvetrano. Continua su...
http://www.tp24.it/2017/06/09/antimafia/castelvetrano-sciolto-mafia-lettura-calleri-fondazione-caponnetto/110358

ASSE RAGUSA ALBANIA PER LA DROGA ALBANESE: 61 ARRESTI

Operazione antidroga coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania, condotta dalla Squadra Mobile di Ragusa e dalla Guardia di Finanza di Como. Le due forze di Polizia hanno condotto parallelamente due indagini di rilevante spessore investigativo, volte al contrasto della criminalità organizzata dedita al traffico di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno avuto continua su....

http://www.laspia.it/droga-fra-la-sicilia-la-lombardia-polizia-finanza-arrestano-61-persone/